Torricelle (Cima Stalder)

N Salita Partenza Km Delta Mt. %
1 Torricelle Via Caroto 4,6 220 280 4,78 VR
1 Torricelle Via Marsala 3,9 205 280 5,26 VR

torricelle-caroto
Link al percorso Strava: https://www.strava.com/routes/7225970

4999

 

 

 

 

 

 

Senza ombra di dubbio la salita più conosciuta e praticata dai veronesi amanti delle due ruote. Grazie alla sua vicinanza con il centro storico le torricelle permettono un ottimo allenamento anche per chi ha poco tempo a disposizione. Questa strada fu poi protagonista in due edizioni dei mondiali e di un giro d’Italia, vinti rispettivamente da Freire nel 1999 e 2003 e da Basso nel 2010 con il trionfale arrivo in Arena.
Oltrepassato ponte pietra proseguire dritto lasciandovi alla vostra sinistra la chiesa di San Giorgio. Arrivati al semaforo si giri subito a destra e si prosegua per un km circa in via Ippolito Nevio. Arrivati al semaforo vedrete alla vostra destra un campo da calcio sintetico, ora girare a sinistra. Dopo 600 metri in pendenza ci troveremo difronte a un bivio, girare sempre a sinistra (via dei Colli). E’ da qui che partiranno i nostri cronometri.
La salita non è delle più selettive, anzi, solo il fatto che, dopo i 16 giri effettuati dai pro nel 2003, a tagliare per primo il traguardo fu Oscar Freire (velocista), si capisce molto sulle pendenze e sulla difficoltà di questa salita. La pendenza media è del 4.6%per una lunghezza complessiva di 3,9 km che vi porteranno a una altezza di 272 m circa.
Tratti di maggior impegno sono: quello al secondo km, 200m al 7,5%, e il tratto al terzo, 300 m al 7,6%. Per chi volesse poi cimentarsi in una vera e propria crono scalata sappia che, nell’ultimo giro dei mondiali svolti nel 2003, la salita è stata affrontata in soli 6 minuti e 4 secondi. affrontata in soli 6minuti e 4 secondi. minuti e 4 secondi.

Annunci