Regolamento AddaRound 2016

10 semplici regole per giocare ad AddaRound 2016:

  1. Si può giocare solo se regolarmente iscritti, pagando l’importo di 10 euro e ricevendo la mail di conferma di avvenuta iscrizione, non valgono le tappe fatte prima di essere iscritti;
  2. Ogni tappa completata vale 1 punto, non importa quante volte lo si faccia, né la direzione di percorrenza si può partire indifferentemente dalle Sorgenti oppure dal Po o viceversa; le tappe sono disgiunte, per cui ognuno può decidere quale fare in qualsiasi momento;
  3. A parità di tappe completate vincerà chi avrà effettuato quelle con indice di Myckelsen più alto;
  4. Il gioco è aperto dal 1 marzo al 31 ottobre, il completamento delle tappe è subordinato alla loro apertura stradale e/o raggiungibilità;
  5. La registrazione del raggiungimento dei punti di arrivo è affidata alla correttezza e buona fede dei partecipanti che dovranno segnalare le loro imprese mediante a) gruppo di facebook b) email a andrea.michela1975@gmail.com
  6. La prova del raggiungimento potrà essere alternativamente: a) la foto nei punti di arrivo con lo scudetto di Alpenround o con la maglia di ciclismo ufficiale- b) la traccia Garmin o GPS equivalente- c) la partecipazione a gara ciclistica completata che preveda il passaggio sul passo; i primi in classifica potrebbero subire dei controlli per accertare la correttezza della manifestazione da parte dell’organizzazione.
  7. Le tappe vanno effettuate dalla partenza all’arrivo seguendo il percorso indicato durante gite, cronoscalate, granfondo o randonee;
  8. A coloro che parteciperanno verrà rilasciato l’attestato di partecipazione con gli scudetti delle tappe conquistate
  9. Al termine della manifestazione verrà dichiarato vincitore colui/colei che avrà conquistato il maggior numero di tappe incluse nella lista, con insindacabile valutazione dell’organizzazione.
  10. L’organizzazione non si assume alcuna responsabilitá in merito allo stato del manto stradale, idoneitá fisica dei partecipanti, eventuali incidenti occorsi durante il percorso: ogni partecipante è responsabile della sua condotta e di quella dei minori eventualmente accompagnati.