Casartelli-round

CASARTELLI-ROUND

18 luglio

Puó una data apparentemente insignificante diventare un incrocio per tante vite diverse ?
Questa data costituisce un momento fondamentale nella vita di tanti appassionati di ciclismo perchè il 18 luglio Luca Panichi subisce un incidente stradale e Fabio Casartelli muore durante il Tour de France.
Da questo momento la vita non sarà più la stessa e ogni anno all’arrivo di questo momento ci sará il tempo del ricordo della riflessione e del raccoglimento.
Luca Panichi ricorda quel giorno così “..20 anni fa esatti, mentre ero impegnato nel cronoprologo a Viterbo, nel Giro dell’Umbria internazionale dilettanti, fui travolto da un’auto, ciò che mi ha portato a subire una lesione midollare, ma il ciclismo mi è rimasto dentro come sport e come spirito di vita, continuando a scalarmi le salite del ciclismo e della vita! Vamossss.

Il Ricordo dell’amico Fabio è struggente: 19 anni fa esatti, l’incommensurabile Fabio Casartelli, cade tragicamente durante una tappa del Tour de France…amo ricordarlo come grande uomo, prima ancora che come grande atleta, mostrando la foto della sua vittoria all’olimpiade di Barcellona nel 1992! Ciao Fabio, sei sempre vivo nei nostri cuori :-))) Vamooossss

casa

Roberto Maggioni, che ha corso con Casartelli lo ricorda così “Eppoi ti alzi una mattina ed è il 18 di luglio. Uno qualsiasi. Tutti diversi. Tutti uguali. In verità uno dei diciannove trascorsi da quel 18 luglio. Un dolore che non si è mai sopito, semmai amplificato. Sarà forse colpa dell’età che mi hareso più sensibile, oppure meno forte. Saran forse i ricordi, che gira e rigira rimangon vivi nel tempo. Quelli belli. Quelli brutti. Quel giorno “su un colle dei Pirenei il numero 114 ha lasciato la corsa. Nella sofferenza e per sempre” 

Era il mio amico FABIO. Ciao campione.
(“La fede ci dice e ci fa sperimentare che da ogni situazione dolorosa, difficile, incomprensibile, si può aprire uno spiraglio di luce e speranza.” Don Agostino)

Il 20 luglio ci sarà LA CASARTELLI e Luca Panichi sarà impegnato nella salita del Ghisallo, mentre Roberto Maggioni sarà sulle strade del percorso lungo per onorare l’amico comune.

Fabio non è morto, domenica capirete perchè !!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...